LA NEUROLOGIA FUNZIONALE

Centro di Riabilitazione Neuro-Funzionale Chiropratica

ST MALO / BRETAGNA / FRANCIA

Facebook Brainmoove
Chiropracteur

Trattamenti in neurologia funzionale

TESTIMONIANZE DI PAZIENTI

Testimonianza di una paziente affetta da disturbi parkinsoniani secondari

Testimonianza di una paziente con distonia brachiale

Testimonianza di una paziente con la malattia di Charcot

Testimonianza di un paziente colpito da un ictus

Testimonianza di un paziente che ha subito un trauma cranico

Testimonianza di un paziente che ha subito una commozione cerebrale a seguito di un incidente stradale

Sequele di trauma cranico

Testimonianza di una famiglia in cui un membro ha subito un TC diversi anni prima.

TESTIMONIANZA

Nostra figlia Laura ha 26 anni; è stata coinvolta in un incidente d'auto 15 anni fa (quando aveva 11 anni).

Ha subito un trauma cranico molto significativo con conseguenze molto gravi: perdita immediata della memoria, mancanza di equilibrio, mancanza di coordinazione degli arti, vista scarsa, tremori agli arti destri e grande violenza.
Durante tutti questi anni, abbiamo provato diversi metodi: metodo Doman (leggero), Biofeedback (a Miami), Neurofeedback e stimolazione quotidiana.

Abbiamo saputo che a Saint-Malo esisteva un nuovo metodo che veniva "di nuovo" dagli Stati Uniti (Atlanta).

Laura è stata curata per 10 mezze giornate, nell'agosto 2016, da tutto il team del Brain-Moove Center.
Dalla prima settimana, ci è sembrato che Laura stesse iniziando a calmarsi. Ciò è stato successivamente confermato.

Con nostra grande felicità, ora abbiamo una figlia molto calma, che ha più empatia per gli altri (specialmente verso i suoi genitori e suo fratello).
Prende iniziative più personali, come ordinare lei stessa un piatto in un ristorante, ...
Dà più della sua opinione personale, ci racconta dei suoi desideri ...
È in grado di guardare la TV e seguire un programma.
Sa giocare da sola a giochi che richiedono un po' più di riflessione e l'uso della vista e delle mani (esempio: solitario ...).
Trema leggermente meno sul braccio destro e lo usa più facilmente e più spesso. Ha un gesto più applicato per tendere la sua mano a qualcuno e scuotergliela.

Abbiamo ritrovato la gentilezza di nostra figlia di prima dell'incidente. Non ha prezzo.
Grazie Raphaël e il tuo team per quello che fai.
Vivere con Laura è tornato ad essere una vera felicità.

Una famiglia riconoscente.

Novembre 2016

Testimonianza di un paziente con sintomi parkinsoniani ipocinetici

Il protocollo per questo tipo di sintomo si basa generalmente su 3 giorni di stimolazione.

Buongiorno,

Grazie innanzitutto per l'aiuto dato. In effetti, vedo in mio marito una maggiore autonomia per alzarsi da una sedia, ad esempio, un miglioramento della posizione in piedi durante il giorno, una faccia molto più rilassata che si concentra maggiormente sulla lettura e più interesse nella vita giornaliere e notti più riposanti (sonno riposante).

OG.

Disturbi pervasivi dello sviluppo

Testimonianza di una famiglia di cui un bambino TED è stato in cura presso il Centro di riabilitazione neurofunzionale chiropratica.

Il nostro figlio di 11 anni soffre di disturbi pervasivi dello sviluppo. Ciò è principalmente caratterizzato da crisi di violenza (verso se stesso e/o gli altri) quando si trova di fronte a una situazione stressante e spaventosa (rumore, folla, movimento), dalla rabbia quando si trova di fronte alla frustrazione. Indossa sempre lo stesso tipo di abbigliamento (tute da ginnastica, pantaloncini con cintura elastica).

Ha seguito per 5 giorni (dal 20 al 24 aprile 2015) un corso di neurologia chiropratica funzionale con Raphaël Royer nel suo centro di Saint-Malo.

Nelle settimane successive a questa cura, abbiamo notato cambiamenti significativi nel comportamento di Flavien. Cominciò a leggere spontaneamente (prima, era un lavoro ingrato), a cantare; il suo vocabolario si è arricchito e il suo ritmo vocale è diventato più fluido. Ama salire sul trampolino; i suoi salti e le sue figure sono sempre più precisi. Ha persino applaudito uno spettacolo, qualcosa che era inconcepibile prima. Possiamo dire che si sente meglio nel suo corpo; fiorisce.

Abbiamo istituito a casa, dal 4 maggio, con la partecipazione dell'associazione A.E.V.E. (Autism Esport to School), il metodo 3i (individuale interattivo intensivo). Questo metodo, essenzialmente basato sul gioco (in particolare sensoriale), aiuta anche Flavien a crescere. Il suo carattere cambia, gli scoppi d'ira sono sempre presenti, ma sono più brevi. Gestisce meglio determinate situazioni.

Questi due approcci complementari aiutano nostro figlio a migliorare giorno dopo giorno e a trovare il suo posto.

Testimonianza del paziente M. G.

Dolore al collo e problemi di equilibrio

Testimonianza del signor B. (Parkinson)

Quando il signor Royer mi ha spiegato i principi di base della cura che propone, ho subito aderito al progetto. In effetti, dopo 18 anni di Parkinson, ho iniziato a sentire i limiti dei trattamenti tradizionali che hanno lo scopo di cancellare i sintomi della malattia e che funzionano bene, ma che consistono nel rimediare alla carenza di dopamina con composti chimici.
I dosaggi ora tendevano ad aumentare molto rapidamente per stare al passo con la progressione della malattia.
Avevo appena adottato una nuova tecnica di iniezione sottocutanea usando una pompa come i diabetici. Anche se questo evita le pillole, questa tecnica rimane identica nel suo approccio alle precedenti.
D'altro canto, l'approccio del signor Royer, che si basa sulla ricerca universitaria negli Stati Uniti (Università di Atlanta), mi è sembrato davvero interessante e originale, anche se in Francia questo processo non è ancora sviluppato. Quindi ho deciso di adottarlo.

Dopo una settimana di cura, ho notato un notevole miglioramento della postura, che è stato molto importante per me. Allo stesso modo, la nozione di ritmo, di cadenza per camminare mi aiuta molto oggi a rendere i miei movimenti più fluidi.
Spero che tutto questo duri, forse ci vorranno alcune sessioni, "colpi di richiamo" in seguito per definire di nuovo i riferimenti spaziali.

Vorrei salutare la professionalità di tutto il team, la conoscenza che il signor Raphaël Royer ha acquisito negli Stati Uniti e che continua ad arricchire con una rete di terapisti che si scambiano le loro esperienze, un impegno di fiducia e progresso.
Aggiungo che l'atmosfera era calda anche se i pazienti erano ben colpiti.

Spero molto in futuro poiché, con questo approccio, sembra possibile una nuova terapia per il Parkinson.

Testimonianza di un bambino con problemi di concentrazione

Dopo alcuni giorni di trattamento, cambiamenti nel suo comportamento sono stati osservati e continuano a persistere.

Testimonianza di un paziente affetto dal morbo di Parkinson

Testimonianza di un paziente affetto dal morbo di Parkinson, dopo alcuni giorni presso il Centro di riabilitazione neuro-funzionale chiropratica di Saint-Malo. Sebbene la malattia sia stabilita da tempo, ci sono ancora possibilità per migliorare i disturbi funzionali (equilibrio, coordinazione, avvio del movimento, eliminazione degli ostacoli, ecc.)

Racconto di Guillaume LATENDRESSE sul trattamento in neurologia funzionale alla clinica di LIFE UNIVERSITY, Atlanta, dal Dr Ted Carrick per la sua commozione celebrale

Fibromialgia

Testimonianza

Sono una donna di 44 anni, madre di due figli di 13 e 10 anni. Da 16 anni sono un'assistente medica e psicologica in un centro di acccoglienza per adulti con epilessia per sedici anni. Il mio lavoro consiste nel prendermi cura di tutti gli atti della vita quotidiana ogni giorno e nel prendermi cura dei momenti post-crisi. Il mio corpo era così doloroso che presto mi ritrovai incapace di lavorare e licenziata. Oggi ho un riconoscimento di prima classe e non sono ancora tornata a lavorare.

Quattro anni fa mi fu diagnosticata la fibromialgia. Sono stati messi in atto dei farmaci e si deve riconoscere che il dolore si è gradualmente attenuato nel tempo. Il sonno rimane un grosso problema quando si soffre; i dolori si svegliano di notte, il che porta a estrema stanchezza e affaticabilità, andando fino a invertire il giorno e la notte.

Il mio medico curante mi aveva già indirizzato alla signora EONO per provare a lavorare in ipnoterapia. Ci sono voluti diversi incontri prima che accettassi questo stato di ipnosi. Poi ho sentito parlare di Raphaël ROYER e di quello che stava facendo.

Dopo un primo contatto in cui abbiamo fatto il punto, mi ha proposto di venire per una settimana di cure a St Malo. Le mie condizioni generali non mi hanno permesso di rimanere lì tutto il giorno, quindi ci sono andata solo quattro mattine e tre mesi dopo sono tornata lì quattro mattine. Il signor ROYER mi ha manipolata quando ero sotto ipnosi con questo vantaggio non trascurabile di "NON DOLORE"; non sentivo nulla. Ho visto le sessioni perché mi aveva proposto di filmarle. Le sedute durano solo 15-20 minuti e non sono affatto dolorose. Se sono troppo stancante, vengono immediatamente fermate. Il tempo di riposo tra ogni seminario è un momento amichevole in cui impari a conoscerti un po'. Ogni pomeriggio dopo il trattamento, ero esausta e dormivo ogni pomeriggio e ogni notte. Il mio sonno è tornato alla normalità ed soltant questo è semplicemente fantastico. Il mio corpo a volte rimane doloroso ma con l'autoipnosi riesco a gestire meglio questi periodi.

Vorrei ringraziare gli onorevoli Sig. ROYER, Sig.a EONO e Muriel per questa vita migliore che mi viene offerta.

Sindrome del Mal de Debarquement

Testimonianza di una paziente affetta dal "Sindrome del Mal de Debarquement" (MdDS). Sintomo piuttosto raro, da non confondere con la "cinetosi". I protocolli del Centro di cura chiropratica utilizzano la tecnologia Gyrostim Training Balance e danno quindi speranza ai pazienti che soffrono di questi sintomi.

Testimonianza della signorina D., soggetta al "mal de debarqeuement"

1a testimonianza: subito dopo la settimana di trattamento.

"La settimana di trattamento è andata bene:
- All'inizio gli esercizi mi stancavano di più, poi le sessioni sono diventate meno stancanti
- Ho sentito più squilibri e sentimenti di rotazione ma gradualmente sono diventati meno importanti nel corso dei giorni
- L'ultimo giorno del trattamento, mi sento meno stanca, mi sento meno sprofondare nel terreno e ho più equilibrio di prima ".
D.

2a testimonianza: 4 mesi dopo il trattamento.

"Buongiorno,
Come mi hai consigliato, vi do alcune notizie dalle ultime sessioni:
- Meno mal di testa
- Meno squilibrio
- Affaticamento ridotto del 50% ...
C'è un netto miglioramento in diversi sintomi ma sono ancora stanca, ..."
D.

TBI

Testimonianza di una paziente (Miss WM) che ha avuto una commozione cerebrale (altrimenti chiamata "trauma craniocerebrale lieve" o TBI - Traumatic Brain Injury)

Ho seguito 4 giorni di cure al centro per una commozione cerebrale nel gennaio 2016, a seguito di uno shock violento alla testa nell'ottobre 2015. A seguito di questo shock, ho avuto mal di testa, difficoltà di concentrazione, un affaticamento visivo, sensibilità al rumore e al suono e grande affaticamento. Mi sono tornata verso il centro dopo aver visto diversi medici e caregiver (medico di medicina generale, ORL, oculista, osteopata, microkiné) che non capivano davvero perché tutti questi sintomi persistessero.

Il centro mi è stato molto utile. Quando ho parlato al telefono con Raphaël Royer per ottenere informazioni, era la prima volta che qualcuno sembrava capire esattamente cosa fosse la commozione cerebrale e cosa mi stesse succedendo. Alla fine ho avuto le risposte a un buon numero di domande che mi ponevo da 3 mesi. Raphaël Royer mi ha suggerito di fare un controllo e, a seconda di ciò, un trattamento.

Sono stata molto colpita dall'accoglienza al centro. Sono arrivata completamente persa di fronte a ciò che mi stava accadendo e tutti erano molto attenti. Ho anche avuto molte risposte a tutte le mie domande. L'assistenza è completa e la cura viene costantemente riadattata in base ai progressi o alla fatica di ciascuno. Ho anche trovato l'approccio molto complementare e di grande umanità: esercizi di stimolazione cerebrale, ipnosi, coerenza cardiaca, riposo... Mi sono davvero sentita supportata durante questi 4 giorni di cura e il follow-up continua al di là della cura poiché Raphaël Royer, Muriel e Myriam mi hanno dato consigli ed esercizi da fare a casa per continuare a progredire. Questo aspetto è molto importante per me, mi sono sentita per la prima volta un'attrice della mia salute! I mal di testa sono spariti, riesco a leggere e guardare i film quanto voglio e ho molti meno problemi a concentrarmi. Grazie alle cure di Raphaël Royer, Muriel e Myriam mi sono sentita molto meglio, vedevo finalmente che ne sarei uscita. Hanno anche aperto una porta al mondo eccitante del mio cervello! Grazie a tutti per il vostro aiuto e il vostro attento ascolto.

MW.

Testimonianza dei genitori di Marie, autistica e su sedia a rotelle

Marie ha 33 anni ed è autistica. Per tutta la vita, è stata stimolata attraverso varie terapie.
Abbiamo appreso dell'esistenza del centro Brainmoove e dei benefici della terapia che è stata sviluppata lì. Abbiamo pensato che potesse portare cose positive per nostra figlia ed è per questo che Marie ha iniziato il programma a gennaio 2019.
Molto rapidamente sono comparsi effetti benefici: il suo comportamento è cambiato, è diventata più calma, più riposata e si mantiene meglio; è anche più attenta nela vita quotidiana.
I nostri amici e i vari terapisti che seguono Marie e la conoscono bene concordano sul fatto che i cambiamenti positivi sono evidenti, sia nel suo comportamento e atteggiamento sia fisicamente.
Il centro Brainmoove porta un vero comfort abitativo a Marie e ne siamo molto contenti.